Ladispoli, ritorno alla vittoria: A. Sganga e Cardella firmano il successo sulla Monti Cimini

Ladispoli, ritorno alla vittoria: A. Sganga e Cardella firmano il successo sulla Monti Cimini

Magnifico ritorno alla vittoria per il Ladispoli. Oggi tra le mura amiche dell’Angelo Sale i rossoblu si sono sbarazzati in poco più di un’ora della Polisportiva Monti Cimini.

Un successo schiacciante, nel quale si incastona il ritrovato feeling dei rossoblu col gol: un pesante 3-1 firmato Andrea Sganga e Cardella, autore oggi di una doppietta. Inutile il gol su calcio di rigore nei secondi finali del match siglato da Ceccarelli. Cambio di modulo per mister Bosco, oggi in tribuna per l’espulsione rimediata contro il Tor Sapienza: i rossoblu infatti scendono in campo schierati nel 4-2-3-1 con Travaglini tra i pali, difesa a quattro con la coppia Lupo-Gallitano al centro, Mastrodonato e Salvato sugli esterni. Davanti alla difesa La Rosa e Tollardo, Bertino-Marvelli sulle fasce e Andrea Sganga alle spalle dell’unica punta Cardella. Inizio di primo tempo intenso e ricco di occasioni da entrambe le parti: prima ci prova il Ladispoli quando dalla distanza Marvelli riceve palla, stoppa e col destro scarica in porta, ma il suo tiro termina di poco al lato. Poi al 18’ capovolgimento di fronte, Corrado dal vertice alto destro va a colpo sicuro, Travaglini si immola e riesce a deviare in calcio d’angolo. L'equilibrio dura fino al 33’ quando il Ladispoli passa in vantaggio: Bertino si porta il pallone sulla riga di fondocampo e appoggia per l’accorrente Andrea Sganga che di piatto tutto solo da pochi metri batte l’estremo difensore giallonero sul suo palo. Da lì in poi la partita si sblocca, la gara si apre, il Monti Cimini è costretto a sbilanciarsi. Gli ospiti tentando di rientrare in partita: a dare la scossa un tiro potente e angolato di Giurato, respinto con un bell’intervento con la mano sinistra da Travaglini. Ciononostante si va al riposo con il vantaggio tirrenico di una rete. Ma nella ripresa la squadra guidata oggi da mister Zannini accelera e chiude i giochi: La Rosa si invola sulla fascia sinistra, elude Lazzarini e piazza un filtrante preciso e dosato per Federico Cardella che con uno stop orientato verso l’esterno e col sinistro fredda Somma. Raggiunto il doppio vantaggio, il Ladispoli gioca con scioltezza cercando il varco giusto per chiudere definitivamente la partita. I padroni ci riescono solo dieci minuti dopo quando La Rosa dal fondo scarica all’indietro per Cardella ben inserito in area: il numero 9 rossoblu deve solo accompagnare in porta il pallone per il momentaneo 3-0. Al 27’ il neoentrato Rocchi rischia addirittura il poker quando palla al piede salta tre uomini, si accentra, ma il suo tiro centrale è piuttosto debole e Somma riesce facilmente a bloccare. Sembra finita ma allo scadere c'è tempo anche per il gol del Monti Cimini: nel secondo dei quattro minuti di recupero, Ceccarelli si guadagna e batte a rete un calcio di rigore che porta il risultato sul definitivo 3-1. Prestazione maiuscola di capitan Marvelli e compagni che con questa vittoria si lasciano alle spalle un inizio di campionato piuttosto difficile.

6^ giornata campionato Eccellenza – girone A

US Ladispoli: Travaglini, Salvato, Mastrodonato, Tollardo, Lupo, Gallitano (37’st M. Sganga), Marvelli (22’st De Fato), Bertino (40’st Zucchi), Cardella (25’st Rocchi), La Rosa (32’st Pagliuca), A. Sganga A disp: Agostini, Leone All: Zannini

Polisportiva Monti Cimini: Somma, Soccorsi, Enomoto, Copponi (37’pt Ndaw), Derosa (40’st Salvatori), Lazzarini, Corrado, Chirieletti (39’st Andreolli), Giurato (1’st Ceccarelli), Barbetti, Laurato A disp: Liotti, Francescangeli, Maestà All: Patrizi

Arbitro: Gavini (Aprilia) assistenti: Filabozzi (Rm1) – Spoletini (Rieti)

Marcatori: 33’pt A. Sganga (L) – 7’ e 17’st Cardella (L)

Ammoniti: 2’st Derosa (M) – 39’st De Fato (L)

Espulsi: -

Min. recupero: 1-4