Ladispoli senza freni: il ko alla Boreale vale il secondo posto

Ladispoli senza freni: il ko alla Boreale vale il secondo posto

Ancora una vittoria, e sono quattro consecutive. Il Ladispoli espugna il Don Orione, allunga la serie di successi iniziata l’8 ottobre contro la Polisportiva Monti Cimini e balza al secondo posto in classifica.

Un secco 3-0 rifilato alla Boreale Don Orione, sempre più in crisi, inchiodata all’ultimo posto. Primo tempo che si chiude con il Ladispoli in vantaggio, in gol Lupo, mandato in porta dal solito La Rosa. Nella seconda frazione di gioco, con gli ospiti che non sono mai entrati veramente in partita, il Ladispoli chiude il match con le reti di Bertino e di Rocchi. Mister Bosco schiera i suoi nel solito 4-2-3-1 con Travaglini in porta, in difesa Lupo e Gallitano centrali con la coppia Barone-Salvato sugli esterni. Davanti alla difesa la coppia Tollardo-Andrea Sganga, sulle fasce Marvelli e Bertino con La Rosa dietro all’unica punta Cardella. Prime fasi del gioco dettate dallo studio da entrambe le formazioni, le due squadre si fronteggiano con prudenza concedendo pochissimi spazi. Ma improvvisamente al 37’ un’azione verticale messa in atto dalla formazione ospite scuote gli equilibri: Bertino allarga per La Rosa, suo il cross basso che rimbalza in aria di porta, si avventa Lupo che da due passi spedisce in rete, la prima in questo campionato per lui. Nei primi minuti della ripresa gli ospiti mettono una seria ipoteca sui tre punti in palio portandosi sul doppio vantaggio: Cardella parte in contropiede, frena al limite dell’area, alza la testa e vede Bertino che serve con un filtrante rasoterra, il numero 8 rossoblu controlla, mette sedere prima Hrustic, poi l’estremo difensore Sinibaldi e va ad appoggiare in porta. I tirrenici mostrano grande carattere e nonostante i due gol si portano spesso nell’area dei padroni di casa: a chiudere il match ci pensa Nico Rocchi, in campo da meno di 20’ che viene servito molto bene da Bertino e con un destro rasoterra insacca alla sinistra di Sinibaldi. I pochi minuti che restano non possono impensierire in alcun modo il Ladispoli, che può amministrare tranquillamente il vantaggio fino al triplice fischio finale. Prosegue così il notevole cammino in campionato dei rossoblu, già impreziosito dalle tre vittorie consecutive con Monti Cimini, UniPomezia e Cynthia. Domenica prossima sfida al vertice per la compagine di mister Bosco che sfiderà all’Angelo Sale il Città di Ciampino, prima della classe a quota 19 punti.

9^ giornata campionato Eccellenza – girone A

US Ladispoli: Travaglini, Salvato, Barone, Lupo, Gallitano, Tollardo (37’st M. Sganga), Marvelli (29’st Pagliuca), Bertino (43’st Zucchi), Cardella (24’st Rocchi), La Rosa, A. Sganga (32’st De Fato) A disp: Agostini, Leone All: Bosco

Boreale Don Orione: Sinibaldi, Mileto, Englaro (1’st Campi), Roselli, Hrustic (20’st Teti), Mancini, Panella (20’st Petroccia), Ferrazzoli, Pagni, Ippoliti, Privitera (19’pt Fogli) A disp: Cerreto, Borelli, Gambale All: Radi

Arbitro: Figliomeni (Rm2) assistenti: Raccanello (Viterbo) – Cherchi (Latina)

Marcatori: 37’pt Lupo (L) – 16’st Bertino (L) – 43’st Rocchi

Ammoniti: 42’pt Cardella – 29’st A. Sganga (L) - 31’st Ferrazzoli (B) e La Rosa (L)

Espulsi: -

Min. recupero: 2-3