Il Ladispoli si prende tutto: ennesima vittoria e primo posto blindato

Il Ladispoli si prende tutto: ennesima vittoria e primo posto blindato

Con il cuore, soffrendo anche un po’ nel secondo tempo, ma alla fine, grazie a uno spessore di squadra di livello ormai assoluto, il Ladispoli strappa davanti ai suoi tifosi una vittoria per 2-0 che la conferma una delle capoliste del girone.

Un successo all’inglese conquistato grazie ad una splendida punizione di La Rosa nel primo tempo e un calcio di rigore buttato a rete nel secondo da Cardella. Scelte confermate in casa rossoblu con Bosco che parte schierando i suoi nel solito 4-2-3-1: Travaglini a difendere la porta, Lupo e Gallitano centrali con Mastrodonato a sinistra e Salvato a destra. Davanti alla linea difensiva la coppia inedita composta da De Fato e Manuele Sganga con Bertino e Pagliuca che vanno a posizionarsi sulle fasce La Rosa dietro all’unica punta Rocchi. L’avvio del Ladispoli sembra non lasciare scampo ad un giovane Monte Grotte Celoni, i rossoblu scendono in campo con il giusto atteggiamento sfiorando la rete già nei primi minuti: bel lancio verticale di Mastrodonato per Rocchi, il bomber si invola sulla fascia portandosi palla fino a dentro l’area, ma al momento del tiro diagonale il pallone impatta sui piedi di Menicucci rendendo a Leacche semplice deviare in calcio d’angolo. La squadra ospite non ci sta e prova a rispondere poco dopo con una punizione di Muzzacchi da 25 metri, bravo in questo caso Travaglini a metterci il guanto e deviare al lato. Alla mezz’ora sono ancora i padroni di casa nella metà campo avversaria: Manuele Sganga allarga per La Rosa che salta agilmente Menicucci e scarica un destro diagonale in direzione del secondo palo, con Leacche pronto a deviare in corner. Per veder sbloccato il risultato dobbiamo aspettare fino al minuto 38’ quando Gabriele La Rosa pennella una punizione dalla distanza a scavalcare la barriera: il pallone rimbalza davanti a Leacche e si infila nell’angolino basso alla destra del portiere. I rossoblu potrebbero già ipotecare la vittoria nel primo tempo con Bertino, ma stavolta l’estremo difensore gialloblu non si lascia sorprendere e riesce a parare. Quando il primo tempo sembrava terminato il direttore di gara fischia una punizione in favore del Monte Grotte Celoni, alla battuta va Aquino con Travaglini che intuisce e si porta verso destra, ma non fa i conti con la barriera che devia notevolmente il pallone indirizzandolo sulla sinistra: d’istinto il portiere rossoblu cambia rotta e si tuffa salvando letteralmente la squadra a pochi secondi dal duplice fischio. Nel corso della ripresa il Ladispoli lascia campo, ma regge e riesce anche a portarsi sul 2-0 quando il neonentrato Federico Cardella viene bruscamente atterrato in area da D’Astolfo e conquista un calcio di rigore: l’attaccante dagli undici metri punta sulla potenza e stavolta non sbaglia, portando i suoi sempre più vicini alla conquista della vittoria. Il Monte Grotte Celoni in ripartenza crea ancora qualche fastidio, bravissima la difesa rossoblu, oggi composta per tre quarti da under, ma anche se mister Leone cerca di spronare i suoi, la formazione di casa nel finale tiene il campo con tutte le forze rimaste e dopo cinque minuti di recupero strappa tre punti d’oro. Più meriti del Ladispoli che demeriti gialloblu probabilmente, ma del resto i tirrenici continuano a viaggiare ad un ritmo incredibile: ora questa squadra conosce anche il sacrificio, una caratteristica fondamentali di chi vuole arrivare in fondo.

13^ giornata campionato Eccellenza - girone A

US Ladispoli: Travaglini, Salvato, Mastrodonato, Lupo, Gallitano, M. Sganga (43’st Enasoaei), Pagliuca (18’st Zucchi), Bertino (47’st Maroncelli), Rocchi (22’st Cardella), La Rosa (28’st Tollardo), De Fato A disp: Agostini, Mignanti All: Bosco

Monte Grotte Celoni: Leacche, Tellone (31’st Gallinucci), Menicucci, D’Astolfo, Loreti (21’st De Dominicis), Dioletta (21’st Quaresima), Marchionni, Rossi, (21’st Michettoni), Giulitti (21’stMichettoni), Muzzacchi, Aquino A disp: Di Fazio, Soprano, Gespi All: Leone

Arbitro: Morello (Tivoli) assistenti: Passero (Rm1) – Pastoressa (Albano Laziale)

Marcatori: 38’pt La Rosa (L) - 42’st rig. Cardella (L)

Ammoniti: 31’pt Loreti (M) – 35’pt Bertino - 7’st Gallitano (L) – 17’st Rossi (M)

Espulsi: -

Min. recupero: 0-5